Parlando di Fondi Europei diretti e indiretti sappiamo che costituiscono lo strumento principale dell’Unione Europea per l’attuazione di una strategia di integrazione economica e sociale dei Paesi membri.

I Fondi Europei diretti sono gestiti dalle Agenzie Nazionali e dalla Direzione Generale della Commissione Europea, mentre i Fondi Europei indiretti nascono per diminuire le disparità a livello economico e sociale tra gli Stati Membri e vengono gestiti attraverso il Piano Operativo Nazionale e i Piani Operativi Regionali.

L’UE ogni 7 anni, predispone un programma di Fondi Europei, appunto, per lo sviluppo in vari settori: salute, tecnologia, agricoltura, imprenditoria giovanile, Start Up, e così via.

Per quanto riguarda l’Italia il budget del settennato dal 2014 al 2020 è di 72 miliardi di Euro e di questi, fino al 2019, ne ha assorbiti il 30,7%. In altri termini ne sono stati spesi circa 22 miliardi e ne rimanevano circa 50 miliardi.

 

Negli ultimi anni sono comparse sulla scena del Piano Operativo Nazionale (P.O.N.) altre forme di finanziamenti con un’alta percentuale di risorse Europee, tra questi:

 

  • I CONTRATTI DI SVILUPPO: Rappresentano il principale strumento a fondo perduto e di finanza agevolata dedicato al sostegno di programmi di investimento produttivi, strategici ed innovativi di grandi dimensioni. Vengono gestiti dall’Agenzia Nazionale per l’attrazione di investimenti e lo sviluppo d’impresa (Invitalia Spa) che opera sotto le direttive e il controllo del Ministero dello Sviluppo Economico.
     

  • GLI ACCORDI PER L’INNOVAZIONE: Finanziano progetti riguardanti attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione o al miglioramento di prodotti, processi o servizi, tramite lo sviluppo di una o più delle tecnologie identificate dal Programma quadro dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione. Vengono gestiti dall’Agenzia Nazionale per l’attrazione di investimenti e lo sviluppo d’impresa (Invitalia Spa) che opera sotto le direttive e il controllo del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Entrambi i programmi, Contratti di Sviluppo e Accordi per l’innovazione, sono a carattere negoziale con il Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso la sua mano tecnica, Invitalia Spa.

 

Cosa succederebbe se l’Italia non riuscisse a “spendere” i Fondi rimanenti?

Le regole europee prevedono che la parte di risorse impegnate ma non spese entro i tempi stabiliti siano automaticamente disimpegnate, ovvero tolte dalla disponibilità delle amministrazioni titolari, in termini semplici, i Fondi andrebbero completamente persi.

 

Ma per quale motivo i Fondi Europei in Italia vengono scarsamente utilizzati?

La responsabilità di tale spreco è legata alla soprattutto alla poca informazione e agli imprenditori che, purtroppo, fanno affidamento a consulenti senza adeguata preparazione.

La complessità, però, sta anche nelle procedure burocratiche davvero paralizzanti.

 

Progeura Srl per le professionalità presenti al suo interno è in grado di sviluppare Europrogettazioni negoziali, sia attraverso la linea “CONTRATTI DI SVILUPPO” che attraverso quello degli “ACCORDI PER L’INNOVAZIONE”.

La nostra Società Progeura S.r.l, è specializzata e professionalmente qualificata nella prestazione di servizi e nella realizzazione di studi volti a ottimizzare la gestione di imprese, Associazioni e Fondazioni, attraverso interventi di organizzazione, ristrutturazione, controllo di gestione, pianificazione finanziaria, riassetti societari, controllo quanti-qualitativo di produzione e dei relativi costi, applicazione di metodologie proprie e di terzi, coordinamento tecnico, logistico, commerciale, analisi di rischi aziendali (risk management).

Il Management e la consulenza all’espletamento di ogni servizio nel settore delle imprese, delle attività produttive di beni e/o servizi, commerciali e professionali. Ricerca, analisi, innovazione e sviluppo, oltre che valorizzazione, fruizione ed accessibilità.

Progettazione, pianificazione, organizzazione, realizzazione, monitoraggio e rendicontazione, studi di fattibilità, configurazione ed attivazione di sistemi di gestione informatizzata ed erogazione di servizi gestiti in modalità SaaS e Cloud per il settore del Facility Management.

Servizi di formazione, assistenza, manutenzione in remoto e/o in sito agli utenti/clienti nell’utilizzo di prodotti hardware, middleware, software di base e applicativi. Consulenza per la progettazione e realizzazione di servizi integrati specialistici, quali: avvii di appalto, sviluppo piani di lavoro, percorsi formativi, eventi scientifici, controlli e monitoraggio della qualità del servizio erogato, per gli Enti Pubblici e le aziende private.

Consulenza finalizzata al reperimento di finanziamenti, contributi e sovvenzioni in ambito nazionale ed internazionale, attraverso bandi, voucher e linee a sportello, diretti ed indiretti dell’Unione Europea, del Piano Operativo Nazionale e/o dei Piani Operativi Regionali, o di qualsiasi altro Ente erogante pubblico, partecipato o privato, per sé stessa o per terzi.

Progettazione, pianificazione, organizzazione, realizzazione, monitoraggio, rendicontazione, gestione di progettazioni evolute rivolte a qualsiasi categoria di produzione di beni E/o servizi;

Consulenza per il rimodellamento degli assetti societari e per la costituzione di imprese, consorzi, cooperative, Associazioni e Fondazioni non a scopo di lucro e di Fondazioni di Partecipazione, compreso l’accompagnamento in qualsiasi fase della loro realizzazione e del loro sviluppo.

 

In tutto questo sta la forza e l’innovazione nei servizi offerti da Progeura Srl, grazie anche alla presenza del nostro Project Manager, il Prof. Stefano Darra, professionista esperto nella realizzazione di progettazioni evolute e nel reperimento di Fondi Europei.

Scopi di Progeura

europrogettazioni negoziali

EUROPROGETTAZIONE

NEGOZIALE