Lo strumento del voucher viene messo a disposizione per favorire la partecipazione delle imprese ai programmi comunitari a gestione diretta della Commissione Europea.

I fondi indiretti sono rappresentati dai c.d. “voucher manager”, fondi strutturali e di investimento anche detti fondi SIE. Sono finanziati dalla Commissione Europea ma sono gestiti dalle autorità locali nazionali, come i ministeri (e si parlerà di PON), o regionali (e si parlerà di POR).

Questi fondi hanno l’obiettivo di attuare la “politica regionale” o “politica di coesione” dell’Unione Europea riducendo le disparità economiche, sociali e territoriali tra le varie regioni europee.

I fondi strutturali sono suddivisi in:

In Italia sono operativi il FESR, l’FSE, il FEASR e il FEAMP, mentre possono accedere alle risorse del Fondo di Coesione solo gli stati membri con Redditi Nazionali Lordi estremamente bassi come, la Bulgaria, Cipro, Croazia, Estonia, Grecia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria.

I fondi indiretti vengono gestiti ed erogati dalla autorità regionali o nazionali sotto forma di:

Chi
Siamo

Chi
Siamo

VOUCHER

P.O.N. / P.O.R.